Carbone di legna o bricchetti?

Carbone di legna o bricchetti?
marzo 09 11:37 2018 Stampa Questo Articolo

Quando si parla di barbecue, una delle questioni più dibattute riguarda il tipo di combustibile: meglio il carbone di legna o i bricchetti?
Siamo andati a caccia del parere degli esperti per valutare i pro e i contro di ciascun tipo. Se sei nuovo al dibattito bricchetti vs. carbonella, non ti preoccupare: analizzeremo nel dettaglio le differenze tra ciascuna fonte di combustibile, così che tu possa capire esattamente qual è la soluzione migliore per te.

Cos’è il carbone di legna

carbone di legna

carbone di legna

Il carbone di legna per barbecue si ottiene bruciando pezzi di legno ad alta temperatura in presenza di poco ossigeno, in modo da far evaporare tutta l’acqua e le altre sostanze ed ottenere carbonio quasi puro.
Il prodotto che si ricava da questo processo possiede ottime qualità:

  • lascia pochissima cenere dopo la combustione,
  • ha un alto potere calorifico
  • si accende più velocemente dei bricchetti di carbone.

Secondo Peter J.F. Harris del Dipartimento di Chimica dell’Università di Reading nel Regno Unito, l’inizio della produzione del carbone di legna coincide con lo sviluppo della metallurgia circa 5.000 anni fa. Un semplice fuoco di legna infatti, non era sufficientemente caldo per fondere i metalli, invece, bruciando il carbone di legna, si raggiungevano temperature ben oltre i 500 °C con poco fumo, proprio quello che serviva per lavorare i metalli. Da qui l’evoluzione e la diffusione di questo combustibile.

Il carbone di legna non contiene additivi ed è quindi uno dei metodi più naturali per cuocere alla griglia. Tuttavia, i pezzi sono di dimensioni differenti e non garantiscono una distribuzione del calore uniforme, brucia più velocemente e raggiunge temperature più alte dei bricchetti, occorre quindi un’attenta gestione e controllo della temperatura.

Pro

  • Non contiene addittivi
  • Raggiunge temperature più elevate
  • Produce poche ceneri
  • Si accende molto rapidamente

Contro

  • Non diffonde il calore in modo uniforme
  • È più costoso dei bricchetti
  • Non brucia molto a lungo

Cosa sono i bricchetti

I bricchetti, inventati da Henry Ford all’inizio del XX secolo, sono costituiti da polvere di carbone pressato, miscelato con appositi leganti e sagomato in cuscinetti di combustibile dalla forma regolare, forma che garantisce una distribuzione uniforme del calore.
Oltre al carbone, ed ai leganti, i bricchetti per barbecue possono contenere altri ingredienti che servono a migliorare le prestazioni del prodotto, ingredienti che esaurita la combustione, lasciano dietro di sé una quantità considerevole di cenere.

Anche se alcuni parlano di sottoprodotti del petrolio o di rifiuti tossici, in realtà l’unico ingrediente richiesto in un bricchetto è un legante, di solito un amido, che tiene insieme il carbone quando viene compresso nella caratteristica forma a cuscino. Il problema è che questa bricchetta basica potrebbe non accendersi facilmente o raggiungere temperature molto elevate e bruciare a lungo, quindi i produttori aggiungono altri ingredienti per migliorare le prestazioni.

Kingsford, il più grande produttore di bricchetti degli Stati Uniti, raramente parla di ciò che contengono i bricchetti. Ma nel suo sito web, viene menzionato l’uso di amido di mais, che serve da legante, il borace, che aiuta a a tenere lontana la muffa, il calcare, che dona il tipico rivestimento bianco quando si accendono i bricchetti, la segatura, che facilita l’accensione, ed una miscela di carbone di legna e carbone minerale. Ogni ingrediente è pensato ed utilizzato per migliorare le prestazioni del prodotto, quindi non lasciarti spaventare dalle voci su una presunta tossicità: i bricchetti sono un combustibile perfetto, altamente tecnologico (se di buona qualità) per un barbecue fantastico!
Anche se i bricchetti carbone bruciano più a lungo, sprigionano un calore meno potente rispetto alla carbonella. Bruciando più lentamente, sarai però sicuro che il fuoco non si spegnerà e non dovrai ricaricare il barbecue continuamente

Pro

  • Distribuiscono il calore uniformemente
  • Sono più economici del carbone di legna
  • Bruciano più a lungo

Contro

  • Producono molte ceneri
  • Possono rilasciare un odore sgradevole
  • Richiedono più tempo per accendersi
  • Generano meno calore

 

 

 

Le opinioni degli esperti

La maggior parte degli esperti di barbecue sostiene che ciascuna delle due opzioni presenta sia dei vantaggi che degli svantaggi. Vediamo cosa dicono alcuni di essi sui vantaggi di usare il carbone di legna o le bricchette.

Meathead Goldwin, nell’articolo “The Great Charcoal Debate“, sostiene che il motivo per cui molte persone preferiscono il carbone di legna ai bricchetti è la purezza del primo, che non contiene sostanze chimiche come i bricchetti di carbone ad accensione istantanea o additivi come i normali bricchetti. Questa scelta riflette il desiderio di una cucina sana, priva di additivi chimici. Tuttavia, Meathead afferma che non vi sono prove sufficienti per sostenere che le sostanze chimiche contenute nei bricchetti abbiano un grande impatto sul cibo, alterandone il sapore e l’odore.

Offerta
Meathead: The Science of Great Barbecue and Grilling
Meathead Goldwyn - Editore: Houghton Mifflin Harcourt - Copertina rigida: 384 pagine
32,07 EUR - 6,63 EUR 25,44 EUR

Jeff Allen, direttore esecutivo della National Barbecue Association, sostiene che molti esperti preferiscono il carbone di legna ai bricchetti semplicemente per l’aspetto regionale e culturale di cui la carbonella è dotata. “Se usi il carbone di legna di pino”, dice Allen, “brucerai in fretta e ad alte temperature. Ma puoi anche usare la carbonella fatta con legna avente una maggiore densità, come il noce americano o la quercia, se vuoi cucinare più lentamente”.
Non tutti però ne sono convinti…

Per quanto il carbone di legna o i bricchetti possano essere fantastici per grigliare vari cibi, hanno anche i loro svantaggi. Ad esempio, Matt Duckor sottolinea la difficoltà di usare la carbonella, che brucia molto rapidamente, per effettuare sessioni di barbecue che possono protrarsi per molte ore. Anche se Duckor fa una giusta osservazione, pensiamo che la soluzione ci sia e consista semplicemente nel controllare il calore con attenzione e pratica.

Jeff Allen sottolinea che “il carbone genera più fumo dei bricchetti, il che potrebbe essere un problema con le regole severe presenti in appartamenti e condomini”.

 

I consigli per scegliere tra carbone di legna e bricchetti

Alcuni dei fattori da tenere in considerazione nella scelta del combustibile per barbecue sono:

  • Quanto è naturale?
  • Quale odore sprigiona durante l’accensione?
  • Quali temperature raggiunge?
  • Per quanto tempo brucia?
  • Quanto uniformemente brucia?
  • Quanta cenere produce?
  • Quanto costa?

Dovrai decidere tu quale peso dare a ciascuno di questi fattori in base alle tue esigenze, o se ce ne sono altri per te più importanti che non abbiamo elencato.
Abbiamo avuto sia esperienze positive che negative con il carbone di legna o i bricchetti disponibili sul mercato. Dopo anni di prove e conversazioni con esperti e appassionati di barbecue, ci sentiamo di consigliare i bricchetti Weber, in quanto bruciano a lungo, sono molto stabili e si accendono rapidamente per quanto riguarda i bricchetti, mentre abbiamo trovato ottimi il carbone di legna argentino ed il carbone per barbecue di legno di faggio

Se hai bisogno di ulteriori dritte per orientarti sulle migliori marche di carbonella o bricchetti, su The Naked Whiz troverai un database di recensioni incredibilmente dettagliato, anche se dobbiamo dirlo, molti dei marchi provati sono ancora di difficile reperibilità in Italia.

Per ottenere un risultato ottimale, prova ad usare i due tipi di carbone in combinazione in modo da avere sia l’infiammabilità e la potenza del carbone di legna, sia la brace di lunga durata dei bricchetti.

Infine, leggi la nostra guida “Come accendere la carbonella” per accensione sempre ottimale!

Conclusioni

Siamo arrivati alla fine di questo articolo sul dibattito carbone di legna vs. bricchetti. Come avrai capito e come spesso accade, non c’è un’unica strada da seguire per un barbecue di successo. Valuta ciò che per te è più importante e prova! Potrai sempre cambiare idea e passare dalla carbonella ai bricchetti, o viceversa, oppure usarli in combinazione per sfruttare i vantaggi di entrambi.

Ci auguriamo che tu abbia trovato informazioni utili che ti aiutino a scegliere in modo oculato. Se vuoi aggiungere qualche informazione importante che pensi abbiamo dimenticato, lascia un commento qui sotto.

Commenti

commenti

  Categories:
Vedi Tutti gli Articoli

About Article Author

Staff PassioneBBQ
Staff PassioneBBQ

Vedi Tutti gli Articoli