Come affumicare al barbecue

Come affumicare al barbecue
novembre 06 22:19 2015 Stampa Questo Articolo

COME AFFUMICARE AL BARBECUE GLI ALIMENTI

Stufo della solita grigliata? Spiedini, costine e salsiccia ti stanno stretti? Hai tanto sentito parlare del Barbecue Americano e di come affumicare il cibo? Vuoi passare alla grigliata 2.0?

Ho quello che fa per te! Ecco la guida completa dove ti spiego come affumicare il cibo con l’utilizzo di legno aromatico. Il risultato sarà sicuramente eccezionale, ti basterà seguire le indicazioni e metterci un pò di impegno. Vediamo come affumicare al barbecue:

  1. riempi di bricchetti una ciminiera d’accensione per un terzo della sua capienza
  2. quando i bricchetti son ben accessi,versali e sistemali da un lato del barbecue impostando una cottura a 2 zone di calore
  3. nella parte rimasta vuota del braciare sistema una leccarda o una vaschetta usa e getta e versagli dentro almeno un paio di bicchieri di acqua calda. L’acqua ti aiuterà a mantenere bassa e stabile la temperatura all’interno del barbecue, inoltre l’umidità e il vapore sprigionato favorirà la penetrazione dell’affumicatura negli alimenti
  4. posiziona il cibo sulla griglia di cottura in corrispondenza della leccarda con l’acqua
  5. inserisci delle chips di legno aromatico per affumicatura direttamente sulla brace (non è assolutamente fondamentale, ma magari le prime volte metti le chips a bagno una mezz’ora, eviterai così che prendano fuoco immediatamente)
  6. chiudi il barbecue con il coperchio, dopo qualche secondo dovrebbe comparire copioso il fumo che, grazie alla chiusura del coperchio e ai moti d’aria che si innescano all’interno del barbecue, investirà gli alimenti aromatizzandoli

Come descritto dettagliatamente nell’articolo legno per affumicare esiste un’ampia varietà di essenze: faggio, pecan, mesquite, hickory, alberi da frutto, ulivo, quercia, etc.

Il rischio principale che si corre le prime volte che si procede ad affumicare il cibo è di eccedere nella quantità di fumo indotto, di sovraffumicare insomma, rischiando che l’aroma di fumo finisca per coprire completamente il gusto del cibo. Il mio consiglio e di procedere per piccoli passi, le prime volte metti solo un paio di manciate di chips, la prima all’inizio, quando non ci sarà piu’ fumo procedi con la seconda manciata. La volta ssuccessiva potrai sempre aggiungere piu’ cips se desideri un’aroma più marcato.

Esistono decine di varietà di legno da affumicatura in commercio, con tutte le caratteristiche per procedere  in sicurezza e nel rispetto della salute. Se proprio non puoi far a meno del fai da te e vuoi procurarti in autonomia il legno per affumicare mi raccomando non utilizzare:

  • legno di recupero trattato con vernici o prodotti chimici provenienti da costruzioni, mobili, infissi, etc
  • legni resinosi di conifere o di pioppo poichè producono un fumo acre e a volte tossico

Ora sai come affumicare al barbecue!! Non ti resta che scegliere il tuo legno per affumicare e provare! Di seguito l’attrezzatura utilizzata.

Siamo giunti alla fine dell’ articolo. Noi di Passionebbq.it aspettiamo i tuoi commenti e le tue riflessioni nei commenti…!In più, se l’articolo “Come affumicare al barbecue” ti è piaciuto, ti chiediamo un semplice +1 e una condivisione su Social Network!

La Newsletter di PassioneBBQ
Ricevi in anteprima le ricette, le guide e le promozioni su Barbecue e Accessori! Unisciti ai centinaia di Fan di PassioneBBQ
Rispettiamo la tua Privacy! Niente Spam, solo contenuti di valore!

Commenti

commenti

  Article "tagged" as:
  Categories: