Come fare un barbecue

Come fare un barbecue
ottobre 23 20:30 2015 Stampa Questo Articolo

COME FARE UN BARBECUE: ACCENSIONE, SETUP, COTTURA

(liberamente tradotto da www.amazingribs.com)

La chiave del successo è avere il controllo dei flussi di calore in camera di cottura e delle temperature. Il modo migliore per far ciò è avere un impostazione del barbecue a 2 zone. Una zona a calore diretto dove il cibo cuoce per irraggiamento, adatto per la finitura o per ottenere una crosta craccante e brunita, ovvero la reazione di Maillard, ed una zona più fredda a calore indiretto dove il cibo puo’ cuocere dolcemente per convezione del calore raggiungendo la giusta temperatura al cuore senza che l’alimento si bruci. Per fare tutto ciò è fondamentale dotarsi di un termometro per tenere sotto controllo le temperature nel barbecue (il termometro sul coperchio si puo’ discostare anche di 30°C dalla reale temperatura in griglia) e al cuore dell’alimento.

Ci sono diversi modi per accendere la carbonella per un barbecue, ma l’unico che ti consiglio è quello con il camino di accensione (clicca sul link per maggiori informazioni). In 15 minuti avrai la brace perfettamente accesa senza fatica e senza sporcare.

 

Come fare un barbecue

Settaggio con carbone ai lati

foto da www.amazingribs.com

Weber e altri produttori di barbecue consigliano una disposizione delle braci all’interno del kettle con i carboni ai due lati e una leccarda con un po’ d’acqua nella parte centrale sotto il cibo (vedi foto a destra). Questo setup è chiamato a 2 zone di cottura ed è un concetto fondamentale per ottenre buoni risultati in griglia. Esiste pero’ un sistema migliore che ti permette di avere maggior controllo comodità e uniformità di temperatura…

Setup barbecue a carbone
immagine da www.amazingribs.com

…disporre i carboni su un solo lato. In questo modo otterrai una zona ad alta temperatura dove poter effettuare la cottura diretta o la finitura per ottenere una perfetta reazione di maillard e una zona libera dai carboni con temperatura piu’ bassa dove poter effettuare una cottura indiretta o semplicemente portare al giusto grado di cottura la tua bistecca. La zona libera fungerà anche da zona di “sicurezza” sé stai effettuando cotture dirette dove potrai spostare gli alimenti in caso di fiammate,  senza rovinare la tua preparazione.

In alcuni casi puo’ essere utile inserire un water pan, ovvero un recipiente con acqua già calda, così non si spreca carbone per scaldarla e non si ha un calo di temperatura in camera di cottura, che aiuta a mantenere stabile la temperatura ed il giusto grado di umidità soprattutto nelle cotture molto lunghe. L’umidità favorisce anche l’assorbimento del fumo da parte dell’alimento quando vogliamo affumicare.

setupSETUP IDEALE BARBECUE

Dividi in 2 zone l’area del bracere, metà o poco meno sarà dedicata ai carboni accesi, l’altra metà o poco piu’ sara completamente libera o occupata da una leccarda.

Se vuoi approfondire le tecniche di cottura ti consiglio di dare un’occhiata all’articolo “Barbecue e cottura alla griglia: guida completa alle tecniche

Siamo giunti alla fine dell’ articolo, ora sai come fare un barbecue! Noi di Passionebbq.it aspettiamo i tuoi commenti e le tue riflessioni nei commenti…!

In più, se l’articolo “Come fare un barbecue” ti è piaciuto, ti chiediamo un semplice +1 e una condivisione su Social Network!

La Newsletter di PassioneBBQ
Ricevi in anteprima le ricette, le guide e le promozioni su Barbecue e Accessori! Unisciti ai centinaia di Fan di PassioneBBQ
Rispettiamo la tua Privacy! Niente Spam, solo contenuti di valore!

Commenti

commenti

  Article "tagged" as:
  Categories: