Texas crutch o cottura in foil

Texas crutch o cottura in foil
gennaio 26 09:55 2016 Stampa Questo Articolo

Texas Crutch: la stampella Texana

(articolo tratto e tradotto liberamente dal sito www.amazingribs.com)

Il Texas crutch detto anche “Stampella Texana” è un espediente praticato da molti top team di barbecue per le preparazioni in gara delle ribs, del pulled pork e del brisket.

Prima affumicano la carne per qualche ora, poi la avvolgono in un foglio d’alluminio e rimettono in cottura.

Questa tecnica deriva dall’antica usanza dei popoli dell’area tropicale che erano soliti avvolgere la carne in foglie di banano prima di mettere in cottura. Questo permetteva di ottenere una carne più tenera e succosa, oltre che avere il grande vantaggio di accelerarne il processo di cottura.

Come funziona il Texas crutch

L’idea è quella di sigillare ermeticamente la carne in un foglio d’alluminio con del liquido, un po’ d’acqua, succo di frutta, vino, o birra. Il succo di mela è forse il più utilizzato. Il liquido si mescola con i succhi di cottura dalla carne, brasandola delicatamente.

Texas-crutch-foil

Il liquido trasmette il calore alla carne meglio di quanto possa fare l’aria, accelerandone la cottura.

Ma ancora più importante, il Texas crutch impedisce l’evaporazione della superficie dalla carne, causa del tanto temuto stallo (un periodo di diverse ore in cui la temperatura interna della carne rimane fissa e non aumenta). Se vuoi approfondire lo stallo e come il Texas crutch aiuti a superarlo velocemente ti consiglio l’articolo originale del  Dr. Greg Blonder che ha effettuato una serie di esperimenti su questo argomento.

Texas crutch step by step


  • Prendere un foglio di alluminio resistente, ve ne sono alcuni tipi piu’ adatti allo scopo e sono di larghezza e spessore maggiore (la normale carta alluminio ha spessore di 8 micron ed è larga 30cm) , in alternativa utilizzare un doppio strato sovrapposto.
  • Modellare leggermente il foglio d’alluminio facendo in modo di rialzare un po’ i bordi così da contenere il pezzo di carne ed il liquido senza perdite.
  • Inserire il pezzo di carne
  • Texas crutch - sondaVersare il succo di mela o della semplice acqua (1/2 tazza è più che sufficiente) nel foglio d’alluminio ma non direttamente sulla carne in modo da non lavare via l’eventuale rub presente sulla superficie.
  • Inserire la sonda del termometro nel pezzo di carne
  • Serrare i lembi del foglio d’alluminio con molta cura assicurandosi che dal pacchetto non vi siano perdite di liquido e che il vapore non possa fuoriuscire.

È necessario sigillare il pacchetto ermeticamente. Nessuna perdita. Utilizzare due fogli d’alluminio piuttosto.

Il Texas crutch va applicato quando la carne raggiunge i 150-160 °F ovvero 65-70 °C. La carne rimane in cottura in foil (avvolta nell’alluminio) fino al raggiungimento dei 203 °F – 95 °C. Mi raccomando, niente sbirciatine! Nel momento in cui si apre il cartoccio tutto il vapore fuoriesce facendo crollare drasticamente le temperature! Quindi pazienza e fiducia!

Dopo il Texas crutch?


Alcuni mettono la carne in contenitori isobox oppure avvolgono in doppio strato di coperte e lasciano riposare per far ammorbidire ulteriormente i tessuti connettivi. Questo è sicuramente importante per il Brisket, meno per altri tipi di carne.

Altri preferiscono dopo aver aperto il pacchetto e rimosso la carne dall’alluminio, rimettere per circa 30 minuti o giù di lì in cottura nel barbecue a 225 °F per far asciugare la superficie e renderla più “croccante”.


Siamo giunti alla fine dell’ articolo. Noi di Passionebbq.it aspettiamo i tuoi commenti e le tue riflessioni nei commenti…!

In più, se l’articolo “Texas Crutch” ti è piaciuto, ti chiediamo un semplice +1 e una condivisione su Social Network!

La Newsletter di PassioneBBQ
Ricevi in anteprima le ricette, le guide e le promozioni su Barbecue e Accessori! Unisciti ai centinaia di Fan di PassioneBBQ
Rispettiamo la tua Privacy! Niente Spam, solo contenuti di valore!

Commenti

commenti

  Article "tagged" as:
  Categories: